Città di Castello, la terra continua a tremare: quarantatré scosse in soli due giorni

AGGIORNAMENTO: L'ultima alle 2.38 di stanotte, di magnitudo 2.1, tra Città di Castello e Montone Raffica di segnalazioni da parte dell'istituto di geofisica e vulcanologia. Non c'è pace in alta Val Tiberina. Cresce la paura tra gli abitanti. Scuole chiuse oggi e domani. Allestito un centro d'accoglienza al Palazzetto dello sport

22.04.2013 - 11:45

0

Aggiornamento di lunedì 22 aprile, ore 8 Scuole chiuse oggi e domani a causa dello sciame sismico. Ogni istituto di ordine e grado resta fermo per due giorni. Intanto il conto delle scosse sale a 43. L'ultima nella nottata tra domenica e lunedì, alle 2.38, con magnitudo 2.1.

Aggiornamento delle 19.30 
Quarantadue volte, in meno di 48 ore. La terra non accenna a fermarsi. E la paura, in val Tiberina, cresce. Senza sosta. L'ultimo episodio alle 19.15. Magnitudo: 2.1. Nel frattempo resta operativo il centro d'accoglienza allestito nel Palazzetto dello sport.

Aggiornamento: ore 18.44
Di nuovo. Sempre lì, tra Città di Castello, Umbertide e Gubbio. Ancora una scossa. Lieve. Magnitudo 2, registrata dall'istituto nazionale di Geofisica alle 18.23.

Aggiornamento: ore 18.19
Le scosse toccano quota quarante. Dalla prima, quella di ieri mattina. Quella che ha svegliato Città di Castello. L'ultima, in ordine di tempo, alle 17.41, di magnitudo 2.1. Sempre nella stessa zona.

Aggiornamento: ore 17.45 
Siamo a 38. Lo sciame sismico non si ferma. L'ultima scossa registrata una manciata di minuti fa, alle 17.38, tra Pietralunga, Umbertide e Gubbio. 

Trentaquattro volte. La terra trema, di continuo. In tutta l'Alta Val Tiberina. Una dietro l'altra. Da quella di ieri, intorno alle 9.57, a stamattina. Ore 9.20. Una raffica di terremoti semina il panico tra Città di Castello, Umbertide, San Giustino e Montone. L'ultimo, in ordine di tempo, è di magnitudo 2.2. Poco dopo le 8 di stamattina una scossa più forte delle altre: 3.1. Subito seguita da un'altra, a distanza di circa dieci minuti: 3.2 di magnitudo. Un incubo, che dura da più di 24 ore e tiene tutti svegli.

Scuole chiuse per due giorni Istituti fermi, in via precauzionale, domani e maertedì. La decisione del sindaco Bacchetta arriva dopo il lunghissimo sciame sismico che sta continuando a tenere alta la paura a Città di Castello. Anche se, specifica il primo cittadino, non è questione di strutture. Ovvero, "i sopralluoghi ci dicono che le sedi scolastiche sono tutte in sicurezza".

Centro di accoglienza Intanto, nel Palazzetto dello sport di via Engels, è stato istiuito un centro d'accoglienza. Stanotte hanno trovato rifugio una decina di persone. Mentre la terra tremata, senza sosta.

NOTIZIE CORRELATE

Città di Castello, ore 18.51: la terra trema ancora una volta


Paura a Città di Castello, tre scosse di terremoto in rapida successione


Sopralluoghi negli edifici lesionati

Scuole evacuate. Il sindaco: tutto sotto controllo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"
IL VIDEO

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017