Città di Castello, la terra continua a tremare: quarantatré scosse in soli due giorni

AGGIORNAMENTO: L'ultima alle 2.38 di stanotte, di magnitudo 2.1, tra Città di Castello e Montone Raffica di segnalazioni da parte dell'istituto di geofisica e vulcanologia. Non c'è pace in alta Val Tiberina. Cresce la paura tra gli abitanti. Scuole chiuse oggi e domani. Allestito un centro d'accoglienza al Palazzetto dello sport

22.04.2013 - 11:45

0

Aggiornamento di lunedì 22 aprile, ore 8 Scuole chiuse oggi e domani a causa dello sciame sismico. Ogni istituto di ordine e grado resta fermo per due giorni. Intanto il conto delle scosse sale a 43. L'ultima nella nottata tra domenica e lunedì, alle 2.38, con magnitudo 2.1.

Aggiornamento delle 19.30 
Quarantadue volte, in meno di 48 ore. La terra non accenna a fermarsi. E la paura, in val Tiberina, cresce. Senza sosta. L'ultimo episodio alle 19.15. Magnitudo: 2.1. Nel frattempo resta operativo il centro d'accoglienza allestito nel Palazzetto dello sport.

Aggiornamento: ore 18.44
Di nuovo. Sempre lì, tra Città di Castello, Umbertide e Gubbio. Ancora una scossa. Lieve. Magnitudo 2, registrata dall'istituto nazionale di Geofisica alle 18.23.

Aggiornamento: ore 18.19
Le scosse toccano quota quarante. Dalla prima, quella di ieri mattina. Quella che ha svegliato Città di Castello. L'ultima, in ordine di tempo, alle 17.41, di magnitudo 2.1. Sempre nella stessa zona.

Aggiornamento: ore 17.45 
Siamo a 38. Lo sciame sismico non si ferma. L'ultima scossa registrata una manciata di minuti fa, alle 17.38, tra Pietralunga, Umbertide e Gubbio. 

Trentaquattro volte. La terra trema, di continuo. In tutta l'Alta Val Tiberina. Una dietro l'altra. Da quella di ieri, intorno alle 9.57, a stamattina. Ore 9.20. Una raffica di terremoti semina il panico tra Città di Castello, Umbertide, San Giustino e Montone. L'ultimo, in ordine di tempo, è di magnitudo 2.2. Poco dopo le 8 di stamattina una scossa più forte delle altre: 3.1. Subito seguita da un'altra, a distanza di circa dieci minuti: 3.2 di magnitudo. Un incubo, che dura da più di 24 ore e tiene tutti svegli.

Scuole chiuse per due giorni Istituti fermi, in via precauzionale, domani e maertedì. La decisione del sindaco Bacchetta arriva dopo il lunghissimo sciame sismico che sta continuando a tenere alta la paura a Città di Castello. Anche se, specifica il primo cittadino, non è questione di strutture. Ovvero, "i sopralluoghi ci dicono che le sedi scolastiche sono tutte in sicurezza".

Centro di accoglienza Intanto, nel Palazzetto dello sport di via Engels, è stato istiuito un centro d'accoglienza. Stanotte hanno trovato rifugio una decina di persone. Mentre la terra tremata, senza sosta.

NOTIZIE CORRELATE

Città di Castello, ore 18.51: la terra trema ancora una volta


Paura a Città di Castello, tre scosse di terremoto in rapida successione


Sopralluoghi negli edifici lesionati

Scuole evacuate. Il sindaco: tutto sotto controllo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

(Agenzia Vista) Liguria, 16 luglio 2018 "Non possiamo rimuovere Boeri Ora. Quando scadrà terremo contro che non è minimamente in linea col Governo". Cosi commenta le polemiche sulle stime dell'Inps relative al Dl Dignità il ministro del Lavoro Luigi Di Maio a 'Liguria d'Autore' / Courtesy Giuseppe Sciortino Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia ...

 
Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia da momenti di tensione ...

 
Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Umbria jazz

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Sono solo alcuni dei tanti artisti che hanno incrociato la sua strada, pochissimi rispetto alla gran mole di lavoro svolto nel corso di settanta anni di musica, ma l’effetto ...

14.07.2018

Umbria Jazz, Funk off: "Noi da quindici anni a uno dei festival più belli del mondo"

La band

Umbria Jazz, Funk off: "Noi da quindici anni a uno dei festival più belli del mondo"

Dario Cecchini, leader e fondatore dei Funk Off, ci ricorda che la band partecipa a Umbria Jazz da ben quindici anni. Non solo: c'è anche il traguardo dei vent'anni della ...

14.07.2018

Il film con Argentero girerà anche in Valnerina

Norcia

Il film con Argentero girerà anche in Valnerina

Anche la Valnerina, e non soltanto Spoleto, farà da cornice alle riprese del film “Copperman - L’uomo di rame” con protagonista Luca Argentero. La casa di produzione Eliofilm ...

13.07.2018