Convention Pdl, prima Brunetta show e poi Berlusconi: "Equitalia? La modifichiamo"

L'ex ministro intervistato a Umbriafiere: "Monti? Un mostrino, ma noi di cavolate ne abbiamo fatte". Il Cavaliere: "Possiamo vincere, via l'Irap in tre anni"

18.02.2013 - 10:33

0

E' l'ex ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, il protagonista della più importante manifestazione del Pdl in Umbria per la campagna elettorale delle elezioni politiche. All'incontro erano presenti oltre 600 persone. Intervistato dai quattro direttori delle testate giornalistiche dell'Umbria, oltre all'Ansa, il relatore del Popolo della Libertà dell'ultima Legge di stabilità ha risposto a tutte le domande e incollato i circa 500 partecipanti alla sedie del centro congressi di Umbriafiere. Un esempio lo offre la vicenda Mps con l'ex ministro che sottolinea: "Stigmatizzo il linciaggio del cittadino Mussari".
Dopo l'intervento di apertura di Rocco Girlanda, coordinatore regionale del partito - che ha sottolineato il valore della rimonta della coalizione di centrodestra, fondata su "proposte concrete che interessano gli italiani e non vuote agende" - Brunetta è stato al centro del dibattito sul modello americano dell'"Uno contro tutti", che ha preceduto il collegamento telefonico da Arcore di Silvio Berlusconi. A tutti i partecipanti all'evento, a cui hanno presenziato tutti i vertici politici ed istituzionali del Pdl umbro, è stata regalata una copia del libro dell'ex Ministro, "Maledetto spread".

"Via l'Irap in tre anni e una nuova Equitalia" L'intervento dell'ex premier Berlusconi non ha deluso i presenti. L'esordio è un inno alla vittoria: "Possiamo farcela, ricordo ancora a memoria il dato delle europee in Umbria, il 35,27%". Poi si rivolge a Brunetta e recita l'equazione liberale. In sostanza, meno tasse e più economia. E' un Berlusconi arrembante, che cala l'asso delle nuove proposte. Una: "Equitalia? Abbiamo un progetto in 8 punti per modificarla. Deve cambiare funzionamento. perché il governo tecnico le ha imposto un comportamento sbagliato". Due: "L'Irap è un'imposta assassina, la toglieremo in tre anni".

L'intervento di Brunetta Il contatto telefonico con Arcore si chiude così. E il palco resta all'ex ministro Brunetta, che non recide le sue radici socialisti e rivendica: "la riforma della pubblica amministrazione è di sinistra, è per la gente. I ricchi i servizi sanitari e sociali se li devono pagare". Poi l'attacco a Napolitano, reo di essere "autoassolutorio nell'attaccare i partiti che criticano Monti". Spazio anche alle stilettate al Professore ("è un mostrino, lui e anche il suo governo") e alle fondazioni bancarie. Conclusione con un minimo di autocritica per l'ex ministro. Brunetta risponde così alla domanda del perché del calo di consensi del Pdl: "Di cavolate ne abbiamo fatte tante, ma tante. Ed è giusto che la gente ci abbia punito. Ma è anche giusto che quando proponiamo e facciamo cose buone la gente ci dia al consenso".

Servizio fotografico a cura di Giancarlo Belfiore

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Referendum, Boccia: approccio in logica grande responsabilità

Referendum, Boccia: approccio in logica grande responsabilità

Capri (askanews) - Confindustria vede il referendum sulle autonomie in Lombardia e Veneto "in una logica di grande responsabilità. Ci sembra che i toni non siano come quelli in Spagna. C'è una grande idea di questione nazionale". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine del convegno dei giovani imprenditori. "Dobbiamo però avere una grande visione del Paese, dove ...

 
Bankitalia, Boccia: autonomia è un valore, non entro nel merito

Bankitalia, Boccia: autonomia è un valore, non entro nel merito

Capri (askanews) - Sulla vicenda Pd-Bankitalia "c'è un confronto molto serrato tra istituzioni. C'è una regola molto chiare da parte di chi deve fare le nomine. C'è un dibattito forte, una posizione di un grande partito del Paese. In questa vicenda non entriamo né nel merito né nel metodo". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine del convegno dei giovani ...

 
Bankitalia, Alfano: forze politiche hanno diritto a opinione

Bankitalia, Alfano: forze politiche hanno diritto a opinione

Capri (askanews) - "C'è solo da spettare la proposta del presidente del Consiglio Gentiloni e del ministro dell'Economia Padoan". Così il ministro degli Esteri e leader di Ap, Angelino Alfano, a margine del Convegno dei Giovani di Confindustria a Capri, ha risposto ai giornalisti sulla mozione del Pd sulla Banca d'Italia. Parlando della mozione, Alfano ha poi aggiunto: "Noi l'abbiamo votata e ...

 
Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Capri (askanews) - Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, boccia la proposta di doppia moneta lanciata dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dal palco del convegno dei giovani imprenditori. "No, non ci convince la doppia moneta - ha detto Boccia a margine del meeting degli under 40 di Confindustria - riteniamo che possa incrementare solo elementi inflattivi. La grande sfida del ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017