Ingroia al Corriere: "Grillo? Tace, è un super-ricco e strizza l'occhio agli evasori"

Il magistrato attacca duro il leader del Movimento 5 Stelle: "Lo sfido a sostenere pubblicamente la legge per la confisca dei patrimoni illeciti. Altrimenti è come Berlusconi". Poi fa il tutto esaurito alla Sala dei Notari di Perugia

18.02.2013 - 10:14

0

La polemica prima o poi arriva. Stavolta, però, assume i contorni di uno scontro. Così. "Tra il nostro programma e quello del Movimento 5 stelle ci sono diversi punti di contatto, ma Grillo strepita senza fare alcuna proposta concreta di Governo. Io lo sfido a dichiarare se è pronto a sostenere in Parlamento la legge Ingroia-La Torre sulla confisca dei patrimoni illeciti di mafie, evasione e corruzione e se condivide la nostra proposta di una imposta patrimoniale nei confronti dei super-ricchi".

L'attacco al Movimento 5 Stelle E qui arriva l'affondo: "Ho la sensazione che il silenzio di Grillo su questi temi dipende dal fatto che sia un super-ricco, e magari strizza l'occhio agli elettori di destra ed agli evasori fiscali, esattamente come Berlusconi". Parole pesanti che Antonio Ingroia, leader di Rivoluzione civile, affida al Corriere dell’Umbria durante la sua visita in redazione.
In sostanza, un strigliata in piena regola al “vertice” del Movimento 5 Stelle.

Pienone alla Sala dei Notari “Dovete avere coraggio”. Antonio Ingroia scalda con queste parole il popolo umbro di Rivoluzione civile, già “caloroso” di suo come dice lo stesso magistrato candidato premier. La sala dei Notari è piena in ogni ordine di posto e si contano anche decine e decine di simpatizzanti in piedi. Lui arriva con le sue 4 auto di scorta.
“Io non ho paura, questo il motto, e per questo la nostra colonna sonora è l’omina canzone di Fiorella Mannoia, che ringrazio”.

Il programma del magistrato Ingroia spazia a tutto campo, ma non lesina una ricetta per il rilancio del cuore verde. “Sicurezza e lavoro, ripartire dalla legalità, dalla lotta all’illegalità diffusa, e quindi far ripartire l’economia. Legalità non solo per difendere i diritti dei cittadini onesti, ma anche come motore della ripresa. E dunque del lavoro”. Centrale il tema della giustizia, non mancano stilettate a Napolitano, a Monti, naturalmente a Berlsconi. Ma anche a Sel e al Pd.
Al suo fianco i capilista di Camera e Senato, Flavio Lotti e Marco Gelmini, non mancano gli interventi di altri candidati e di esponenti della società civile. Scenografia con mappamondi e applicazioni dei problemi della Terra: guerre, questione palestinese, questione ambientale. Chiara la primogenitura dello stesso Lotti sulla visita umbra del magistrato: seguono pranzo al cva di Ammeto (Marsciano) – di marca Prc -, comizio in quel di Terni e visita serale ai frati di Assisi, città della pace.

Servizio fotografico a cura di Giancarlo Belfiore

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Elena Mirò, dall'atelier creativo la donna contemporanea di Vanessa Incontrada

Elena Mirò, dall'atelier creativo la donna contemporanea di Vanessa Incontrada

'L'atelier', cantiere della creatività per la donna contemporanea, e la nuova collezione Spring/Summer 2018. A presentarli, con Vanessa Incontrada, è Elena Mirò, brand di Miroglio Fashion, con una sfilata nel flagship Store di Piazza della Scala a Milano. La partnership creativa tra Vanessa Incontrada ed Elena Mirò si consolida. "Tutta l'energia che ho assorbito è stata tradotta in idee di ...

 
"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

Roma, (askanews) - Dal libro bestseller di Elmore Leonard, "Get shorty", nel 1995 era stato tratto il celebre film con John Travolta, ma oggi un enorme successo ha riscosso negli Stati Uniti l'omonima serie, che arriva in prima visione assoluta per l'Italia dal 22 febbraio su Timvision. La dark comedy per la tv "Get shorty", di cui vediamo una clip in esclusiva, è diretta da Davey Holmes, già ...

 
Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Damasco, (askanews) - Un massacro con quasi 200 morti fra i civili, di cui 60 bambini. È il bilancio di tre giorni di bombardamenti incessanti sulla roccaforte ribelle della Ghouta, a Est di Damasco, da parte del regime siriano di Bashar al-Assad. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede in Gran Bretagna, l'attacco ha provocato 17 morti domenica 18, 127 morti lunedì 19 e 50 ...

 
Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Copenaghen, (askanews) - Circa 60 ospiti si sono stretti attorno alla famiglia reale danese per salutare il principe consorte Henrik, marito della regina Margherita II di Danimarca. Nelle immagini si vede la regina, 77 anni, che scende dall'auto vestita a lutto ma in più di un'occasione la si vede sorridente e quasi allegra. Presenti al funerale i figli della coppia, il principe ereditario ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018