Derby al cardiopalma: Perugia scatenato, Gubbio tutto cuore ma non basta: 3-2 - FOTO

Il tabellino e la cronaca del match. Girandola di gol: apre Politano, raddoppia Ciofani. Nella ripresa Caccavallo accorcia, Rantier gela i rossoblù e Baccolo va a segno in pieno recupero

21.01.2013 - 12:48

0

Girandola di gol ed emozioni al Barbetti di Gubbio. Davanti a tremila cuori palpitanti il Perugia s’impone per 3-2 sul Gubbio di Sottili. A segno  al 1’ Politano, il raddoppio al 36’ dell’ex Ciofani su calcio di rigore; in apertura di ripresa Caccavallo accorcia le distanze e riapre le speranze in casa rossoblù, gelate al 39’ da Rantier. In pieno recupero il gol del 2-3 finale dell’eugubino Baccolo.

GUBBIO 4-3-3 Venturi;Cancellotti, Briganti, Bartolucci, Belfasti; Sandreani ( 25' st Nappello) , Guerri (7' st Baccolo), Palermo; Caccavallo,Galabinov, Bazzoffia. A disposizione: Farabbi, Regno, Carroccio, Malaccari, Grea, Baccolo, Nappello. All: Andrea  Sottil

PERUGIA 4-3-3 Koprivec; Cangi, Cacioli, Russo, Liviero; Moscati ( 48' st Di Tacchio), Esposito, Nicco; Politano, Ciofani (22' st  Tozzi Borsoi), Fabinho ( 35' St Rantier). A disposizione: Giordano, Garcia, Di Tacchio, Lebran, Rantier, Moneti, Tozzi Borsoi. All: Andrea Camplone

Arbitro: Ghersini di Genova ( Pentangelo; De Troia)

Marcatori: 1' pt Galabinov (autorete); 36' pt Ciofani (R); 3' st Caccavallo; 40' st Rantier; 46'  st Baccolo

Ammoniti: 17' pt Cangi; Caccavallo; 16' st Moscati; 25' st Tozzi Borsoi; 47' st Nicco; 49' st Belfasti. Espulsi: 36' st Lebran. Angoli: 12-4. Recupero: 2'-5'. Note: totale spettatori 3026 (ospiti 766), incasso 32.000 euro. Abbonati 1245, biglietti 1781.

 

PRIMO TEMPO Al primo minuto già il Perugia passa in vantaggio su tiro di Politano che vene deviato di testa da Galabinov e la palla va in rete. Ammonito al 17' Cangi per fallo su Bazzoffia.
Al 20' punizione di Sandreani sul secondo palo spunta Palermo che sotto porta di testa spedisce clamorosamente alto.
Tiro di Caccavallo  dalla distanza parata in due tempi di Koprivec  al 24'.  Alla mezz'ora Galabinov libera in area Caccavallo di sinistro fuori di poco.
Al 33' contropiede portato avanti  di Fabinho a servire Moscati che spara alta.
Al 36' Fabinho e' steso in area da Briganti, calcio di rigore. Dal dischetto va Ciofani che sigla il classico gol dell'ex.
Il Gubbio non ci sta e nell'arco dei successivi tre minuti crea due occasioni con Galabinov, gran parata di Koprivec da due metri e Bazzoffia che di testa in tuffo butta fuori.

SECONDO TEMPO Rete al terzo minuto a firma di Caccavallo che con un sinistro a giro accorcia le distanze e firma il primo centro in stagione. Primo cambio per il Gubbio, al 7' , esce Guerri entra Baccolo. Ammonito Moscati al 16' per aver allontanato la palla a gioco fermo.
Al 22' esce Ciofani al suo posto entra Tozzi Borsoi.
Al 24' Bazzoffia in area conclude a rete, il tiro deviato finisce in angolo. Al 25' secondo cambio per il Gubbio esce Sandreani entra Nappello. Al 25' cartellino giallo ai danni di Tozzi Borsoi.
Nappello pesca Galabinov in area, l'attaccante bulgaro in acrobazia non riesce a far male a Koprivec. Al 36' esce Fabinho ed entra con il numero 16 Rantier.
Espulso
al 38' il difensore del Perugia Lebran per proteste dalla panchina.
Al 40' Punizione di Rantier precisa che s' insacca alle spalle di Venturi, per l'1-3.
Al 43', cross di Palermo batti e ribattini area di rigore, conclusione di Bartolucci, palla deviata in angolo.
Al 46' minuto da calcio d'angolo di Nappello sbuca la testa di Baccolo che fa 2-3. Giallo per Nicco al 47'per aver allontanato la palla a gioco fermo.
Cinque i minuti di recupero concessi.
La partita si chiude con l'ammonizione di al 49' Belfasti per aver allontanato il pallone.

Servizio fotografico a cura di Giancarlo Belfiore

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017