Quindici metri di luci illuminano Assisi. Grilli: "E' un Natale difficile"

Il ministro dell'Economia nella città serafica per prendere parte alla cerimonia di accensione del monumentale albero nel piazzale della Basilica Inferiore di San Francesco  

09.12.2012 - 15:29

0

Ben quindici metri di splendore illuminano il piazzale della Basilica Inferiore di San Francesco ad Assisi con le luci del monumentale albero di Natale inaugurato insieme al Presepe da monsignor Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, Vittorio Grilli, ministro dell'Economia e delle Finanze e da Padre Giuseppe Piemontese, custode del Sacro Convento. Un folto pubblico di devoti e turisti, oltre alle  autorità amministrative e religiose, hanno assistito all'evento e alla benedizione dei due simboli del Natale donati alla città serafica dalla Regione Friuli Venezia Giulia.
Un'atmosfera resa ancora più piacevolmente natalizia dalle angeliche voci del coro dei 130 bambini delle scuole primarie di Sant'Antonio e Rivotorto e dallo spirito di solidarietà che si è concretizzato con l'assegnazione di ben 150 pacchi dono a molte famiglie bisognose. "Il Natale è di tutti - dice il Ministro - ma soprattutto dei bambini" e conclude dicendo che la loro felicità è importante, anche per il domani del mondo.
E ancora sul Natale. Ma stavolta con un'altra sfaccettatura: "E' un Natale difficile per tutti, lo sapevamo - spiega il ministro dell'Economia -  questo non ci deve consolare, però abbiamo la consapevolezza che questi siano sforzi necessari e quindi assolutamente non inutili. Sono la premessa per avere un futuro migliore: questo ci deve dare la forza per affrontare anche questo Natale che è effettivamente difficile".
Declassamento dietro l'angolo "Noi continuiamo a prevedere che nella seconda parte del 2013 ci sarà una ripresa. Poi Standard & Poor's fa quello che vuole". Il ministro Grilli chiude così il discorso su un possibile declassamento dell'Italia da parte dell'agenzia di rating. E ancora: "L'importante è essere consapevoli e sicuri di fare tutto ciò che possiamo per rimettere in piedi e in sesto il nostro Paese. Penso che siamo sulla strada giusta".
La faccia migliore Lo stile è impeccabile, inglese quasi, ma il succo pesa parecchio. Ancora il ministro Grilli: "In passato l'Italia ha avuto un problema di credibilità molto forte, ma in questi 12 mesi molta strada è stata recuperata". 

A cura di Cristiana Costantini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Rigopiano, la tragedia il 18 gennaio 2017: morirono 29 persone

Rigopiano, la tragedia il 18 gennaio 2017: morirono 29 persone

Roma, (askanews) - Rigopiano, un anno dopo. Il 18 gennaio segna la data della tragedia avvenuta nel comune di Farindola, in Abruzzo, quando una slavina si è staccata da una cresta sovrastante e ha investito l'albergo Rigopiano-Gran Sasso Resort. Morirono 29 persone. In queste immagini, diffuse dal Soccorso Alpino, si ripercorre la tragedia, ma anche i salvataggi degli uomini impegnati nelle ...

 
Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018