Quindici metri di luci illuminano Assisi. Grilli: "E' un Natale difficile"

Il ministro dell'Economia nella città serafica per prendere parte alla cerimonia di accensione del monumentale albero nel piazzale della Basilica Inferiore di San Francesco  

09.12.2012 - 15:29

0

Ben quindici metri di splendore illuminano il piazzale della Basilica Inferiore di San Francesco ad Assisi con le luci del monumentale albero di Natale inaugurato insieme al Presepe da monsignor Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, Vittorio Grilli, ministro dell'Economia e delle Finanze e da Padre Giuseppe Piemontese, custode del Sacro Convento. Un folto pubblico di devoti e turisti, oltre alle  autorità amministrative e religiose, hanno assistito all'evento e alla benedizione dei due simboli del Natale donati alla città serafica dalla Regione Friuli Venezia Giulia.
Un'atmosfera resa ancora più piacevolmente natalizia dalle angeliche voci del coro dei 130 bambini delle scuole primarie di Sant'Antonio e Rivotorto e dallo spirito di solidarietà che si è concretizzato con l'assegnazione di ben 150 pacchi dono a molte famiglie bisognose. "Il Natale è di tutti - dice il Ministro - ma soprattutto dei bambini" e conclude dicendo che la loro felicità è importante, anche per il domani del mondo.
E ancora sul Natale. Ma stavolta con un'altra sfaccettatura: "E' un Natale difficile per tutti, lo sapevamo - spiega il ministro dell'Economia -  questo non ci deve consolare, però abbiamo la consapevolezza che questi siano sforzi necessari e quindi assolutamente non inutili. Sono la premessa per avere un futuro migliore: questo ci deve dare la forza per affrontare anche questo Natale che è effettivamente difficile".
Declassamento dietro l'angolo "Noi continuiamo a prevedere che nella seconda parte del 2013 ci sarà una ripresa. Poi Standard & Poor's fa quello che vuole". Il ministro Grilli chiude così il discorso su un possibile declassamento dell'Italia da parte dell'agenzia di rating. E ancora: "L'importante è essere consapevoli e sicuri di fare tutto ciò che possiamo per rimettere in piedi e in sesto il nostro Paese. Penso che siamo sulla strada giusta".
La faccia migliore Lo stile è impeccabile, inglese quasi, ma il succo pesa parecchio. Ancora il ministro Grilli: "In passato l'Italia ha avuto un problema di credibilità molto forte, ma in questi 12 mesi molta strada è stata recuperata". 

A cura di Cristiana Costantini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Milano in migliaia per la parata del Pride 2017

A Milano in migliaia per la parata del Pride 2017

Milano (askanews) - Tante famiglie Arcobaleno con i bambini al seguito, ma non mancano le coppie più attempate, né gli extra comunitari, presenti a decine. Nonostante il caldo, in migliaia hanno partecipato nel capoluogo lombardo alla parata che segna il culmine della "Milano Pride 2017". L'annuale manifestazione organizzata dall'attiva comunità milanese è composta da persone lesbiche, gay, ...

 
Conservare il vino negli abissi marini: l'esperimento col Bandol

Conservare il vino negli abissi marini: l'esperimento col Bandol

Saint Mandrier (askanews) - Conservare il vino nelle profondità del mare. Non è un'idea nuova, ma c'è chi ora l'ha messa in pratica. Un anno fa, al largo della costa Azzurra, sono state calate a una quarantina di metri di profondità 120 bottiglie di Bandol. Nell'oscurità e a una temperatura costante, il processo di invecchiamento sarebbe più lento, e quindi migliore, rispetto a quanto accade in ...

 
Londra, cinque grattacieli evacuati per rischio incendio

Londra, cinque grattacieli evacuati per rischio incendio

Londra (askanews) - Saranno necessarie "da due a quattro settimane" per mettere in sicurezza i grattacieli evacuati nella notte per ragioni di sicurezza a Liondra. Si tratta della Chalcots Estate, nel quartiere Camden di Londra. Le valutazioni effettuate sul loro rivestimento esterno, dopo la strage alla Grenfell Tower, hanno evidenziato alti rischi di incendio per i residenti di circa 800 ...

 
Venezuela, opposizione in strada dopo uccisione manifestante

Venezuela, opposizione in strada dopo uccisione manifestante

Caracas (askanews) - Nuova manifestazione di protesta contro il presidente Nicolas Maduro in Venezuela. I sostenitori dell'opposizione sono scesi in strada per denunciare l'uccisone di un giovane attivista, 75esima vittima dall'inizio delle proteste nello scorso mese di aprile. I manifestanti hanno occupato il centro di Caracas e sono scesi in piazza anche in altre città del Paese creando gravi ...

 
Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Moon in June 2017

Wesseltoft e Morgan all'Isola Maggiore

Con un live molto particolare e suggestivo del pianista Bugge Wesseltoft (nella foto)  si aprirà la terza edizione di Moon in June targata Associazione Sergioperlamusica, ...

23.06.2017

Grandi nomi per il Gubbio Doc Fest

Presenti anche gli Afterhours

MUSICA E NON SOLO

Grandi nomi per il Gubbio Doc Fest

Ufficializzato il calendario del Gubbio Doc Fest. Per la musica spazio a Enrico Ruggeri e i Decibel, gli Afterhours e Fuochi sulla collina, l'evento omaggio a Ivan Graziani ...

21.06.2017

Baccini in concerto in piazza del Bacio

PERUGIA

Baccini in concerto in piazza del Bacio

E' in programma venerdi 16 giugno alle 21 in piazza del Bacio, a Perugia, "Un bacio per… Perugia",  concerto organizzato dal Lions Club Perugia Centenario e Banca Mediolanum ...

16.06.2017