La nuova mappa dell’Italia divisa tra equità e povertà

La nuova mappa dell’Italia divisa tra equità e povertà

17.09.2017 - 15:36

0

L'introduzione delle politiche di welfare e di ridistribuzione del reddito è una delle conquiste di civiltà che caratterizzano il mondo occidentale. Queste hanno, fra gli altri, l'obiettivo di ridurre le disuguaglianze economiche, attraverso un sistema di prelievi e trasferimenti che si manifesta da una parte in tasse e contributi e dall'altra in pensioni e assegni familiari.
Per capire meglio la mappa delle povertà è legittimo, pertanto, chiedersi se e in che misura l'intervento dello Stato sia efficace nel migliorare le condizioni economiche delle famiglie più povere e nel ridurre le distanze fra i più ricchi e i più poveri a favore di una maggiore equità e coesione sociale. In questo filone di analisi si inserisce il recente studio dell'Istat, secondo il quale l'intervento dello Stato ha l'effetto di diminuire in maniera rilevante la disuguaglianza della distribuzione del reddito primario, ovvero del reddito di un individuo prima del prelievo o del trasferimento da parte dello Stato. Lo studio, basato su un sofisticato modello statistico applicato ai dati del 2016, mostra come le politiche di redistribuzione migliorino le condizioni economiche di oltre la metà degli individui con redditi primari nulli o molto bassi e porti ad una riduzione rilevante dell'indice di concentrazione del reddito. La riduzione della disuguaglianza ha tuttavia una diversa caratterizzazione territoriale, essendo più marcata nel Sud e meno marcata al Centro. Questo fatto va messo in relazione con un altro dato, ovvero quello secondo cui l'intervento dello Stato è migliorativo nella classe dei più poveri, in cui si esplica principalmente attraverso trasferimenti e contributi assistenziali, ma risulta peggiorativo nella classe immediatamente successiva, in cui per effetto della tassazione, quasi la metà degli individui scivola nella classe più povera. Questa classe, che possiamo identificare come una classe di reddito medio-basso, è quella che maggiormente risente degli effetti depressivi del sistema di redistribuzione. Non sono infatti così colpite le classi di reddito successive: nella classe di reddito più alto, solo un terzo degli individui arretra nella posizione sociale per gli effetti del sistema di tassazione, mantenendosi comunque nelle fasce alte di reddito disponibile. Sembra quindi che qualcosa non funzioni nell'attuale sistema di tassazione, che affinché sia equo deve essere progressivo. Il recente rapporto Istat sulla povertà in Italia nel 2016 ha messo in luce alcuni fatti nuovi. Sebbene stabile dal punto di vista numerico, la povertà ha cambiato faccia, iniziando a mordere laddove fino ad ora il tessuto sociale garantiva una sorta di paracadute, tipicamente i piccoli comuni del Centro Italia, e allentando leggermente la presa nelle grandi aree metropolitane del Nord e del Meridione. E' infatti nei piccoli comuni (quelli cioè con meno di 50 mila abitanti) del Centro che la povertà assoluta registra il suo maggiore balzo in avanti. A soffrire di più sono le famiglie con tre o più figli minori e senza un anziano. Gli anziani, infatti, in quanto percettori di pensione, sono diventati oggi elementi di stabilità economica e sembrano essere gli unici soggetti a beneficiare realmente del sistema di redistribuzione del reddito posto in essere dallo Stato. Il rapporto Istat richiede un ripensamento delle politiche anche a favore delle classi medio-basse, che costituiscono una larga parte del tessuto sociale del paese.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

50 ambasciatori paralimpici per abbattere le barriere nello sport

50 ambasciatori paralimpici per abbattere le barriere nello sport

Milano (askanews) - Promuovere lo sport e la cultura dello sport tra i disabili. Con questa mission nascono gli ambasciatori paralimpici italiani, una squadra di 50 medagliati capitanati da Alex Zanardi che promuoverà l'attività sportiva per le persone con disabilità e ne farà conoscere le opportunità. Il tutto attraverso un vero e proprio viaggio nelle scuole, nei presidi sanitari e all'interno ...

 
Motori, la Ferrari Portofino: ultima "scoperta" di Maranello

Motori, la Ferrari Portofino: ultima "scoperta" di Maranello

Maranello (askanews) - La Ferrari "Portofino" è la nuova Gran Turismo prodotta dalla casa del cavallino rampante. Erede della "California T", questa 2+2 coupé/cabriolet con motore V8 da 600 cavalli, presentata ufficialmente al Salone dell'Auto di Francoforte, è la più potente convertibile a offrire, contemporaneamente, il tetto rigido retrattile, un baule capiente e una grande abitabilità, ...

 
La customer experience, nuova chiave di successo per le aziende

La customer experience, nuova chiave di successo per le aziende

Milano (askanews) - L'attenzione ai clienti come chiave di successo per le aziende. La parola d'ordine per il presente e il futuro è "customer experience". Di questo si parlerà al convegno intitolato appunto "Customer Experience 2020", organizzato a Milano il 12 ottobre da CMI Customer Management Insights per esplorare il futuro della relazione con il cliente. Ne abbiamo parlato con la direttrice ...

 
Giorgia Meloni e la caprese: ricetta in diretta, con politica

Giorgia Meloni e la caprese: ricetta in diretta, con politica

Roma, (askanews) - Come fare la caprese, fra riflessioni sul commercio, sulla grande distribuzione, prodotti italiani da difendere, Ue e governo: Giorgia Meloni ripresa negli studi di Un Giorno da Pecora su Rai Radio1 ha preparato in diretta radiofonica una delle sue ricette preferite.

 
Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Talento folignate alla ribalta

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Dodici personaggi del mondo dello spettacolo che si sanno battaglia in performance apparentemente impossibili, imitando in tutto e per tutto i big della musica nazionale e ...

20.09.2017

Don Matteo, giorno sul set per Carlo Conti

Spoleto

Don Matteo, giorno sul set per Carlo Conti

Carlo Conti, popolare conduttore televisivo di Rai Uno, è arrivato nella tarda mattina di lunedì 18 settembre a Spoleto per partecipare a una giornata di riprese della ...

18.09.2017

Momento d'oro per J-Ax: dopo duo con Fedez torno a fare solista

IL VIDEO

Momento d'oro per J-Ax: dopo duo con Fedez torno a fare solista

Milano (askanews) - Molto più di un successo legato a un tormentone estivo. Per J-Ax è un momento d'oro, "Senza pagare", singolo tratto dall'album in coppia con Fedex ...

13.09.2017